Prima visita? Per informazioni

+39.348 35 08 490

MT-NOGAS

MT-NOGAS


Contattaci per info

Il sistema antiesplosivo utilizza rilevatori di gas

Sistema antigas MT-NOGAS per mezziforti

Il sistema antiesplosivo si basa sull’utilizzo di rilevatori di gas “intelligenti” progettati appositamente per questa applicazione (in numero variabile in base alle esigenze) disposti in posizioni differenziate all’interno della cassaforte, un controller inserito in apposito box metallico ed una bombola di gas inertizzante (normalmente CO2).
E’ possibile prevedere la gestione di un armadio antivandalo (posto a protezione del battente) con apertura motorizzata (per evitare di che il gas venga inserito dal foro della chiave) e riconoscimento operatore per sblocco battente tramite chiavi elettroniche.
All’interno dell’area protetta un box di alimentazione corredato di segnalazioni ottiche fornisce lo stato di funzionamento del sistema.
Un collegamento seriale permette, con l’ausilio di apposito software di effettuare la programmazione e lo scarico degli eventi memorizzati.
Sono inoltre presenti segnalazioni a relè per interfacciare centrali di allarme ed attuatori (sirena, ecc.)

Sensori

Il cuore del sistema è composto dai rilevatori di gas; ognuno di essi è un vero e proprio “naso elettronico”, composto da due sensori di gas basati su tecnologie diverse che consentono di “sentire” l’immissione di gas nell’ambiente controllato anche in presenza di inquinanti ed eccesso di ossigeno che potrebbe vanificarne la funzionalità.
Ogni rilevatore è dotato di microprocessore e sensori che consentono di effettuare le compensazioni necessarie a garantire un funzionamento ottimale in base a temperatura ed umidità direttamente dove sono collocati i sensori attraverso algoritmi sviluppati ed ottimizzati negli anni da esperti del settore.
Una compensazione fatta a distanza di metri dal punto dove è dislocato il sensore non può garantire un funzionamento ottimale del sistema.
Ogni rilevatore è connesso al controller tramite linea seriale multipoint; di conseguenza è possibile connetterne in numero variabile anche a distanze considerevoli
E' possibile specificare 3 livelli di sensibilità :1 sensibilità bassa, 2 sensibilità normale, 3 sensibilità alta.

Come funziona

Alla rilevazione della presenza del gas (che avviene al di sotto del livello inferire di esplosività) il controller attiva l’elettrovalvola con le modalità programmate( tempo di attivazione prima rilevazione, tempo di on/off mantenimento e tempo durata globale) per emettere il gas inertizzante fino a riportare l’ambiente in condizioni di sicurezza.
Verranno inoltre attivate la sirena di segnalazione allarme e tutti le segnalazioni verso la centralina.
Tramite apposito software sarà possibile:

  • Impostare il livello di sensibilità per ogni rilevatore
  • Verificare allarmi memorizzati su rilevatore
  • Azzerare allarmi su rilevatore
  • Inviare data/ora
  • Verificare stato rilevatori (stato funzionamento con verifica eventuali anomalie di funzionamento dei due sensori gas)
  • Scaricare eventi (1000)
  • Cambiare psw sistema e colloquio
  • Impostare ciclo attivazione per allarme gas
  • Impostare numero rilevatori nel sistema
Back to top